Lapis: la gemma opaca proposta da Obsydian Design

La gamma di pietre proposte da Obsydian ci permete di scegliere anche il lapislazzuli, uno tra i minerali più apprezzati in antichità, grazie alla sua evidente bellezza. È una gemma opaca composta da diversi minerali come la lasurite, responsabile del suo colore blu intenso, e della calcite, che causa le striature bianche. E’ una pietra molto particolare ed ha bisogno di accurate attenzioni. Non può essere esposta nè a fonti di calore, nè ad acqua bollente, così come bisogna evitare saponi, soluzioni acide e saline. Questa pietra si presta molto bene a lavorazioni sia di piccole come cabochon , bacchette o dettagli vari. Lo spessore minimo di lavorazione è 3 mm più  supporto su cui viene applicato.

Lo sapevate che…

Esistono certamente altri giacimenti di lapislazzuli, ma quello afgano rimane il migliore per reputazione ed esperienza ed è attivo da più di 7000 anni.


Scheda tecnica

AZIENDA: Obsydian
MATERIALE: Lapis
LUOGO DI ORIGINE: Afghanistan
DIMENSIONI: La pietra estratta dai giacimenti è di dimensioni notevolmente ridotte rispetto ai marmi e si presenta sotto forma di grezzo di dimensioni variabili (ad es. 20 kg. per 30cm x 50 cm)
AVVERTENZE/CONSIGLI UTILI: è importante ricordare che non bisogna superare la temperatura di 90° perché è la temperatura massima che può sopportare la colla.

Condividi questo articolo