Marmo o gres per il mio top cucina? Caratteristiche e differenze

Il top della cucina è un elemento fondamentale per la funzionalità e l’estetica della cucina stessa. Tra i materiali più utilizzati per il top troviamo il marmo e il gres porcellanato, entrambi molto apprezzati per le loro caratteristiche estetiche e di resistenza. In questo articolo, ti guideremo nella scelta tra marmo e gres per il top della cucina, fornendoti informazioni sulle caratteristiche e le differenze dei due materiali.

 

Marmo per il top cucina

Il marmo è un materiale naturale, composto principalmente di calcite o dolomite, che lo rendono resistente all’acqua e alle alte temperature. Il marmo si caratterizza per la sua bellezza, eleganza e l’ampia gamma di colori e venature disponibili. Il marmo richiede una certa attenzione nella manutenzione, essendo un materiale che per sua natura è poroso e reagisce agli acidi, alle macchie e ai graffi.

Gres porcellanato per il top cucina

Il gres porcellanato è un materiale ceramico, composto da argille e feldspati, che viene sottoposto a un processo di cottura ad alta temperatura. Il gres porcellanato si caratterizza per la sua resistenza, la sua facilità di pulizia e la sua disponibilità in un’ampia gamma di finiture e colori. Il gres porcellanato è un materiale versatile, adatto a molteplici usi, tra cui il top della cucina. Rispetto al marmo non dispone di tutta la gamma cromatica offerta e dell’unicità delle venature che nelle lastre di marmo sono uniche e irripetibili

 

Differenze tra marmo e gres porcellanato per il top cucina

La scelta tra marmo e gres porcellanato per il top della cucina dipende dalle esigenze e dalle preferenze personali. Ecco alcune differenze tra i due materiali:

  • Resistenza: il gres porcellanato è più resistente al graffio, alle macchie e agli agenti atmosferici rispetto al marmo.
  • Manutenzione: il marmo richiede una pulizia e una manutenzione costante per preservarne l’aspetto e prevenire le macchie. Il gres porcellanato, invece, è facile da pulire e richiede poca manutenzione.
  • Estetica: il marmo si caratterizza per la sua bellezza naturale, con una vasta gamma di colori e venature, mentre il gres porcellanato può imitare diverse finiture, compreso il marmo stesso, che tuttavia si ripetono essendo realizzate con un processo di stampa digitale fotografica.
  • Costo: il costo del marmo può variare notevolmente in base alla qualità e alla rarità dell’essenza, mentre il gres porcellanato ha un costo più uniforme e generalmente più contenuto.

La scelta tra marmo e gres porcellanato per il top della cucina dipende dalle proprie esigenze e preferenze.

In MetroQuality siamo disponibili a supportarti per trovare la migliore soluzione per la tua cucina.

 

>> Contattaci per maggiori informazioni e per fissare un appuntamento con i nostri consulenti

    Condividi questo articolo

    CONTATTI

    Via Solferino, 24, 20121 Milano (MI)
    +39 02 36742630
    info@metroquality.it

    ORARI DI APERTURA

    Lun-Ven: dalle 10:00 alle 19:00
    Sab e Dom: chiuso

    RESTA IN CONTATTO CON METROQUALITY!

      ©2024 MetroQuality è un brand di Marchio SRL | Sede operativa: Via Solferino 24, 20121 Milano
      P.IVA e C.F. 03250250135 | Privacy Policy